IL PONTE

Non più là, non più qua, sono ferma a metà, come un ponte gettato tra il futuro e il passato, sono la mia transizione e la mia consolazione. La parola si è spezzata sulla bocca violentata da principi troppo grandi per non essere ingombranti. Metto fine al mio conflitto, e or mi taccio in armistizio aspettando un nuovo inizio, senza un fine o un ideale che concorrano a schiacciare la mia carica vitale. Scendo lieve dallo scranno del guerriero o sacerdote ed ammiro il mio tramonto, che di sol presente vive, e di sol presente muore. 0000

dipinto di G. Kienerk, "L'enigma umano", 1900 (dettaglio)

stati di transizione
  • Facebook Icona sociale
  • YouTube Icona sociale
  • SoundCloud Icona sociale